Freschi serali e serate a remi

 

In un recente passato,quando televisione e aria condizionata non ci avevano ancora rinchiusi nelle case, era uso durante le calde serate estive uscire dalle case per godere della brezza serale per le strade e nei campi. Sino agli anni 50 era frequente vedere famiglie e amici che portandosi le sedie da casa si riunivano all’aperto in incontri conviviali. Chi poteva, andava in barca a cenare e intonare canzoni della tradizione popolare. Questa tradizione parte da lontano, dai teatri galleggianti, dalle serenate e feste sull’acqua organizzate dalle varie Compagnie de Calza, non dimentichiamo la stessa “Gondola da fresco” appositamente ideata per rendere più gradevole lo scorrazzare dei nobili lungo il Canal Grande.

Merito del ripristino di questa antica tradizione, va certamente alla Soc. Remiera Settemari che da anni a Settembre organizza questo evento e alla quale si sono aggiunte altre associazioni come Viva con le vogate serali, o l’Arzanà con le cene sulle vecchie barche da lavoro della collezione. Anche gli intrattenimenti si sono evoluti e vanno dalle musiche e canti agli intrattenimenti culturali.