Il Gobbo di Rialto

È la seconda Piera del Bando, ubicata in campo San Giacometto nel centro del Mercato di Rialto da sempre cuore popolare ed economico punto di arrivo e scambio di merci pregiate, si concludevano affari, vi era il Bancogiro per lo scambio di accrediti sotto la supervisione di un banchiere, il tribunale, le botteghe orafe e una piccola e bellissima chiesetta fronte la quale si trova la Pietra del Bando. anche essa è un tronco di colonna rossa ove il Comandador leggeva bandi, proclami, avvisi di imbarchi, sentenze della Magistratura e vi saliva sopra da una scaletta marmorea sorretta dalla scultura di un uomo inginocchiato e ricurvo sotto il peso, da ciò popolarmente chiamato il Gobbo di Rialto.

Oltre alle letture era punto di arrivo dei condannati alla pena della pubblica fustigazione i quali dovevano percorrere un lungo tragitto dalle colonne di Piazza San Marco lungo le Mercesie, giù dal Ponte di Rialto frustati e percossi dal popolo lungo la via sino all’arrivo In Campo San Giacometto ove aveva termine la punizione e il condannato era uso baciare il Gobbo.